Stai leggendo:
  • Home
  • Disturbi alimentari
Psicologa clinica e psicoterapeuta psicoanalitica

Dott.ssa D’Acuti Arianna

Disturbi alimentari

I disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, precedentemente noti come disturbi del comportamento alimentare (da cui l’acronimo DCA), sono malattie psichiatriche a eziologia multifattoriale, in cui, a causa della strutturazione di pensieri patologici e ossessivi, spesso verso il proprio corpo, e verso il cibo, il comportamento alimentare risulta alterato e disfunzionale. Tali disturbi sono di competenza psichiatrica, psicologica e psicoterapeutica ed è possibile che la cura sia da attuarsi in un’equipe multiprofessionale.
Esistono più forme di DCA: anoressia nervosa, bulimia nervosa, disturbo da alimentazione incontrollata; il confine tra una forma e l’altra non è sempre netto.
Nelle forme più conosciute (anoressia nervosa e bulimia nervosa) giocano un ruolo chiave le preoccupazioni per il proprio corpo (inteso anche il proprio peso) e le sue forme. Tali pensieri hanno un ruolo sia nella genesi che nel mantenimento del disturbo.
Alcuni pazienti con disturbi dell’alimentazione possono riferire sintomi (correlati al cibo) simili a quelli che fanno abuso di sostanze, come il craving (desiderio incontrollabile di assumere una sostanza stupefacente o un particolare alimento) o pattern di comportamento compulsivo. Questa similitudine tra DCA e abuso di sostanza è dovuta al coinvolgimento delle stesse strutture neuronali, comprese quelle implicate nella regolazione del comportamento e nel circuito della ricompensa (gruppo di strutture neurali responsabili della motivazione, dell’apprendimento associativo e delle emozioni positive, in particolare quelle che coinvolgono il piacere come componente fondamentale).


Dott.ssa D’Acuti Arianna
Psicologa clinica e Psicoterapeuta psicoanalitica Avellino

Dott.ssa D’Acuti Arianna

Psicologa clinica e psicoterapeuta psicoanalitica a Avellino (AV)
Iscrizione Albo n. 22298
P.I. 14706721009

© 2019. «powered by Psicologi Italia». È severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.